On sale!

Pannello Solare Termico Sottovuoto 150 Lt ESTATE INVERNO (Copy)

2,500.00 1,600.00

Lycan Technologies presenta il pannello solare termico a flusso pressurizzato con serbatoio di accumulo da 150 litri e collettore a tubi sottovuoto

                       LT150PNP

Questo pannello produce acqua calda anche in invernoe con cielo coperto da nuvole, non importa a che latitudine ed a che temperatura!!!!

LT150PNP è l’unico pannello solare termico che ha due modalità diverse di funzionamento: modalità estiva e modalità invernale.

Serpentina_Inox

Nella modalità estiva il flusso acqua passa attraverso una serpentina in acciaio inox SUS316, corrugato ed usa l’acqua del serbatoio come accumulo termico. In questa funzione il flusso acqua ha la stessa pressione della rete, il calcare non si separa dall’acqua e non si deposita, non c’è necessità di accessori per gestire il flusso acqua. Il funzionamento è simile a quello di uno scaldaacqua a gas.

Nella modalità invernale, quando l’acqua raggiunge i 40-50°C ed il flusso d’acqua entrante dalla rete è troppo freddo, si preleva direttamente dal serbatoio. Queste temperature sono ottime per docce calde, ma non sono sufficienti a separare il calcare dall’acqua, pertanto il pannello solare termico rimane pulito. In questa funzione normalmente non è necessario l’aiuto di un autoclave pressurizzante, in quanto la temperatura dell’acqua quasi non necessita miscelazione con la fredda.

I casi in cui si necessita di autoclave sono: doccia idromassaggio o con soffione incrostato o multifunzione, tubi strozzati o valvole semichiuse, pannello solare più basso del punto di prelievo, richiesta esplicita del cliente.

Perché il LT150PNP permette la doppia funzione estiva-invernale?

imagesCA7W3D44I nostri Vacuum Tubes non sono i normali tubi sottovuoto con vernice selettiva che si trovano in commercio. Grazie alla speciale composizione della nostra vernice selettiva i tubi sottovuoto che la Lycan Technologies ha deciso di usare come unico modello hanno efficienza 93-96% !!!!

Infatti, non lavoraspettro_luminoso solo per effetto serra come gli altri pannelli solari termici in commercio, ma trae calore anche dai raggi U.V.(radiazione ultravioletta) che giunge ai tubi sottovuoto con la luce!!!

Vi è successo di scottarvi a cielo nuvoloso? Si sa, è colpa dei raggi U.V. che passano attraverso le nuvole. Il buco dell’ozono, si sa anche questo, sta lasciando passare pesanti quantitativi di questi raggi. Bene, i nostri tubi sottovuoto usano anche i raggi UV per scaldare l’acqua in tutte le stagioni !

VacTube_SerigrafiaLa nostra azienda prende responsabilità per i prodotti trattati e per le dichiarazioni scritte. Pertanto a garanzia dell’originalità del prodotto e conformità con le specifiche techniche, i Vacuum Tubes della Lycan Technologies sono…. PERSONALIZZATI con serigrafia interna.

slideLT150NPposati

Garanzia10 anni su pannello solare per difetti di fabbricazione tramite invio sostituto del pezzo avariato.

Garanzia: 2 anni su componenti elettriche ed elettroniche ove presenti.

L’’allaccio idrico avviene tramite i soli tubi di adduzione e ritorno acqua. Un boiler elettrico di 80 litri ha normalmente una resistenza di 1,2 kW e in un anno il suo consumo varia dai 2500 ai 4000 kWh. Questo pannello solare termico contiene 150 litri , ne produce 600 al dì e la produzione di acqua è totalmente gratis.

Scrivici se hai dubbi sul prodotti
Insert a valid name
insert a valid mail
Insert message

Quantity:

Descrizione prodotto

Pannello Solare Termico Sottovuoto 150 Lt ESTATE INVERNO

Il pannello solare termico citato ha un collettore termico composto da tubi in vetro sottovuoto e produce sia dall’effetto serra come tutti i pannelli solari in commercio, sia (novità assoluta) con un effetto foto-termico ossia dalla luce, avendo una speciale vernice selettiva che filtra la radiazione ultravioletta.

Le temperature prodotte in condizioni ottimali (orientamento, inclinazione, interno libero da depositi calcarei) e senza l’utilizzo di resistenza elettrica, per 150 lt di acqua, sono:

Estate, cielo sereno: 100-110°C per 400 litri (cioè ripetutamente nell’arco della giornata)

Estate, cielo nuvoloso: 70-80°C per 300 litri (cioè ripetutamente nell’arco della giornata)

Primavera/autunno sereno: 90-100°C per 200 litri (ripetutamente nell’arco della giornata)

Primavera/autunno nuvoloso: 50-60°C per 150 litri (cioè dopo un giorno intero)

Inverno cielo sereno: 70-85°C (cioè dopo un giorno intero)

Inverno nuvoloso: 35-45°C (stabile – aumentare 10°C con l’ausilio della resistenza impiega 25

minuti e costa 750W : € 0,22).

Tutti i materiali interni sono in acciaio inox uso alimentare. La protezione catodica non necessita di anodi sacrificali (p.e. anodo al magnesio, zinco, alluminio…). In caso di prelievo diretto quindi l’acqua rimane pura e può essere usata per cucinare.

Il pannello solare termico LT150PNP è estremamente flessibile sia nella posa che nelle possibilità di utilizzo, può essere posizionato sia in modo semicomplanare al tetto, sia su supporti inclinati propri.

Esso permette due distinti funzionamenti sia in fase estiva (con pressurizzazione del solo flusso acqua – quando vengono raggiunte le altissime temperature estive), sia in fase invernale (con prelievo diretto dal serbatoio – quando le temperature sono più basse e quasi non si necessita miscelazione con l’acqua fredda). In questo senso, un corretto uso del pannello solare termico LT150PNP, secondo le due diverse modalità garantirà la protezione del prodotto da depositi di calcare anche in zone con acqua particolarmente dura e non saranno necessarie opere di manutenzione.

La garanzia è 10 anni ed essa si espleta con la sostituzione delle componenti eventualmente danneggiate.

Specifica delle componenti e breve spiegazione:

  1. Serbatoio di accumulo: 150 lt; Il materiale interno è acciaio inox SUS304 spessore 0,7 mm, uso alimentare;

  1. Collettore solare a tubi sottovuoto efficienza 93-96% in ogni stagione e ad ogni temperatura grazie all’utilizzo di vernici selettive che utilizzano anche la radiazione luminosa ultravioletta (produzione anche invernale a 35-45°C con cielo nuvoloso chiaro);

  1. Struttura di supporto componibile, in ferro zincato e successivamente verniciato con vernice altamente resistente all’abrasione causata da sabbia e sale.

  1. Serpentina interna in acciaio corrugato inox, ininterrotta, lunghezza totale mt 10, diametro mm 12 interno e mm 16 esterno. Questa serpentina è posta all’interno del serbatoio, annegata nell’acqua bollente, e consente la pressurizzazione ed il riscaldamento del flusso acqua nel passaggio (funziona come in uno scalda acqua a gas). Essa Ha un disegno innovativo consentendo all’acqua entrante di passare dapprima nella parte bassa del serbatoio, dove l’acqua è più fredda e, nel percorso, di passare gradualmente nelle parti più alte dove l’acqua è più calda, riscaldandosi senza causare un elevato “shock termico”.

Nota 1: questa serpentina lavora con la stessa pressione della rete ed è da usarsi quando la temperatura dell’acqua è molto calda, >50°C (10-11 mesi all’anno in Sardegna) e impedisce all’acqua di separarsi dal calcare.

Nota 2: Questa serpentina non verrà usata quando l’acqua sarà con temperatura inferiore a 50°C e verrà eseguito un prelievo direttamente dal serbatoio con il sistema della caduta libera. La pressione in questo caso sarà molto minore, ma non essendo quasi necessaria la miscelazione con l’acqua fredda della rete essa non necessita, normalmente, di autoclavi. A basse temperature il calcare non si separa dall’acqua ed il serbatoio rimane pulito. All’occorrenza può essere aggiunto un autoclave per prelievo e pressurizzazione solo invernale.

5) Centralina di controllo elettronica TK-8A, in alternativa al barilotto con galleggiante. Essa permette di controllare la temperatura dell’acqua del pannello solare, il flusso dell’acqua entrante anche con periodi programmati di riempimento, il troppo pieno, troppo vuoto, la programmazione della resistenza elettrica ad uso facoltativo, protezione da troppo freddo/troppo caldo, protezione da fuoriuscite d’acqua dovute ad eventuale rottura del pannello, etc… Essa può essere installata anche all’interno, per esempio nel bagno.

  1. Resistenza elettrica 2Kw/h uso facoltativo utilizzabile separatamente o sotto controllo della centralina elettronica; Collegata direttamente all’alimentazione elettrica con attivazione manuale essa consumerà 2 kWh ed impiegherà circa 2 minuti per ogni grado di riscaldamento su 150 litri d’acqua ed ha un termostato proprio che stacca a 80°C.

Mentre se fosse collegata alla centralina di controllo TK-8A riceverà solo 1,5kW e quindi impiegherà 2,5 minuti per ogni grado di riscaldamento. In questo caso sarà la centralina di controllo a staccare alla temperatura impostata dall’utente.

Nota: con il pannello solare LT150PNP l’utilizzo della resistenza avverrà molto raramente e sarà per brevissimo tempo. Infatti, a differenza di un boiler elettrico o di una caldaia a gas, l’acqua presente nel pannello sarà già a 35-40°C. Aumentare 10°C costerà circa 750W (circa 0,22€).

7) Autoclave in prelievo RS15/9 con flussostato incorporato, la vorante ad alte temperature (110°C normale, 130°C picco massimo). Questa autoclave è considerata un optional, normalmente non è necessaria. Il suo uso, solo invernale, è destinato a quelle situazioni in cui la pressione per caduta è veramente molto bassa e/o il Cliente lo richiedesse. Il consumo è 100Wh, quindi € 0,03 per ogni ora di funzionamento effettivo. Infatti essa si attiva tramite flussostato, e cioè quando viene richiesta l’acqua aprendo la rubinetteria. Quando viene chiuso il rubinetto il flussostato fa arrestare l’autoclave e non consuma.

Punti di forza del pannello solare termico LT150PNP:

– Garanzia da 2 a 10 anni con sostituzione gratuita (no riparazione) delle componenti eventualmente danneggiate.

– Estrema versatilità: possibilità di utilizzo sia in forma non pressurizzata, che pressurizzata, che in associazione a puffer separato e ad altri generatori di calore.

– Possibilità di posa su tetto piano, a falda (in modo semicomplanare), giardino.

– Il pannello solare LT150PNP non può scoppiare.

– Copiosa produzione di acqua calda anche in inverno a cielo nuvoloso: Questo pannello solare termico, da solo, può fornire acqua calda a 3 persone in inverno, 8-9 persone in estate in Sardegna.

– 150 litri di accumulo, doppio rispetto ad un normale boiler elettrico. L’accumulo è principalmente un beneficio notturno, in quanto durante la giornata l’acqua calda viene riprodotta a ritmo costante.

– Possibilità di impiego indenne in località con acqua molto dura (calcarea).

– Possibilità di utilizzo anche alimentare. Infatti il serbatoio è in acciaio inox uso alimentare e l’acqua può essere utilizzata per cucinare con notevole risparmio di gas. Con l’aiuto di una valvola miscelatrice termostatica, può essere immessa l’acqua alla temperatura desiderata anche nella lavatrice con notevole risparmio elettrico (p.e. si lava a 30°C, si regola la valvola a 30°C; si lava a 60°C, si regola la valvola a 60°C, etc…).

– possibilità di usare il pannello solare anche senza energia elettrica o, in caduta libera, anche quando viene interrotta la fornitura acqua dalla rete.